a
Veneranda Biblioteca Ambrosiana
a
a
a
a



a
 
 
Descrizione del Catalogo
     
Ricerca nel Catalogo Unico
Z suss.: manoscritti fuori catalogo
 
     
 
Catologo unico della Biblioteca Ambrosiana
 
Fondo manoscritti
I manoscritti conservati all'Ambrosiana, in tutto circa 35.000, rappresentano il fondo più famoso della biblioteca, consultato quotidianamente da studiosi e lettori di tutto il mondo. La catalogazione informatica, iniziata con il progetto Index e poi con il progetto Manus è in fase di completamento con la versatilità del Catalogo Unico, che si basa sul database open souce Clavis NG..
 
Fondo Giuseppe Parini

All'interno del Catalogo unico informatico della Biblioteca Ambrosiana trova posto anche il Fondo Giuseppe Parini. Esso è stato puntualmente analizzato e catalogato, correggendo anche inesattezze che si perpetuavano nei cataloghi cartacei.
Il Fondo, articolato in 6 faldoni, è composto da circa 850 schede catalografiche, corredate di titoli, nomi, legami attraverso cui è possibile navigare all'interno non solo del fondo pariniano ma di tutto il Catalogo unico con cui è interconneso.
Per accedervi basta entrare nel programma di ricerca del Catalogo Unico e digitare nel campo «titolo» della ricerca avanzata: Fondo Giuseppe Parini. Apparirà il rimando ai 6 faldoni che contengono le carte pariniane:

  • I primi 2 faldoni (S.P.6/1 e S.P.6/2) raccolgono le Odi e le Poesie del Parini. Di ognuna di esse viene riportato l'incipit e viene indicato se si tratta di testo autografo o di copia apografa.
  • Il terzo faldone (S.P.6/3) è in gran parte dedicato ai quaderni manoscritti del famoso poemetto pariniano
  • Il Giorno. Contiene anche  testi di Teatro e alcune prose.
  • Il quarto e il quinto faldone (S.P.6/4.1 e S.P.6/4.2) raccolgono gli autografi e gli apografi delle Lezioni di Belle Lettere tenute dal Parini presso le ScuolePalatine prima e di Brera poi.
  • L'ultimo faldone (S.P.6/5) contiene vari testi in prosa, alcune lettere e documenti biografici, tra cui l'atto testamentario del Parini.

Grazie al progetto DAI (Digital Ambrosiana on Internet), a breve, le schede catalografiche saranno arricchite dal collegamento all'immagine digitalizzata delle singole carte. Sarà così possibile consultare il Fondo pariniano in tutta la sua ricca articolazione.

 
Incunaboli
L'Ambrosiana possiede 2.455 incunaboli.
Agli inizi del Novecento Luigi Gramatica ne redasse un primo catalogo cartaceo. La catalogazione informatica è stata aggiornata con il supporto dei nuovi repertori bibliografici e completata nel 2011 da Angelo Colombo. Si veda qui l'ampia e dettagliata presentazione da lui redatta.
 
Cinquecentine
L'Ambrosiana possiede circa 15.000 Cinquecentine. Molte furono distrutte dalle fiamme durante il bombardamento della Sala Federiciana nella notte tra il 13 e il 14 agosto 1943. Il catalogo detto "Costarossa" ne dà l'attestazione.
Siamo ormai alla fine della catalogazione elettronica di questa sezione e manca solo una revisione dei dati già immessi nel catalogo generale.
 
Libri a stampa
Sono circa 900.000 i volumi a stampa presenti in Ambrosiana, parte derivanti dal fondo antico, parte oggetto di generose donazioni, parte frutto di acquisti mirati.
È in corso la loro catalogazione informatica.
Finora nel catalogo sono stati inseriti: tutte le pubblicazioni a partire dal Novecento ad oggi, parte dei volumi dell'Ottocento (fino alla lettera B), quasi tutte le edizioni cinquecentine.
 
Fondo Pergamene
I documenti su pergamena e su carta, tradizionalmente chiamati “pergamene” all'interno della Biblioteca, sono circa 12.000. Di provenienza diversa e spesso sconosciuta, essi coprono un ampio arco cronologico che va dal IX fino al XIX secolo.
Il programma di catalogazione offre la possibilità di interrogare l'Inventario delle pergamene della Biblioteca Ambrosiana, compilato da Alessandro Bianchi, rivisto da Angelo Paredi e in seguito trasferito su supporto informatico.
 
Epistolario di San Carlo
Il lavoro per l'Edizione Nazionale del Carteggio di San Carlo Borromeo, iniziato nel maggio del 2000, procede lungo due direttrici: la digitalizzazione degli originali e l'indicizzazione dei loro contenuti. Al presente sono già consultabili circa 20.000 lettere delle 40.000 attualmente prese in considerazione.
La pubblicazione in rete di questo imponente lavoro, che è da considerare ancora come work in progress e quindi passibile di correzioni, sarà completata nei prossimi anni.
Per altre informazioni sul progetto e sulla commissione scientifica che lo coordina, si veda qui.
 
Epistolario di Achille Ratti - Pio XI
La catalogazione elettronica dell'epistolario di Achille Ratti - Pio XI ha preso avvio con la pubblicazione dei due volumi a cura di Franco Cajani, Lettere di Achille Ratti [1882-1922], GR Edizioni, Besana Brianza 2006. Questa epistolario non è per ora consultabile.
 
Incisioni  
L'Ambrosiana possiede circa 22.000 incisioni avulse da libri, più un numero per ora imprecisato di incisioni allegate ai volumi a stampa. Il lavoro di catalogazione elettronica di questo patrimonio è da poco cominciato e progressivamente verrà ad arricchire il Catalogo unico della Biblioteca, con l'enorme vantaggio di avere immediatamente i riferimenti sia del volume eventuale in cui si trova l'incisione, sia della bibliografia secondaria di ciascuna incisione.
 
Altre Info
a
 
a