Milano simbolo del rinascimento
• Milano meravigliosa e sconosciuta, con i Visconti, gli Sforza e Ludovico il Moro, divenne centro di cultura e arte nel XV secolo

• Milano capitale europea dell'arte rinascimentale, frequentata da artisti d'eccezione come il Bramante e Leonardo da Vinci 


Bramante e Leonardo insieme a Milano

    

Un incontro dimenticato e ancora oggi poco conosciuto che la Veneranda Biblioteca Ambrosiana vuole riproporre con un triplice obiettivo:

• celebrare il bello;
• riappropriarsi di una memoria storica che rischia di andare perduta;
• svelare capolavori sconosciuti al grande pubblico come il Codice Atlantico di Leonardo

La Veneranda Biblioteca Ambrosiana e la Fondazione Cardinale Federico Borromeo, di comune accordo con i Frati Domenicani di Santa Maria delle Grazie, per tutta la durata dell'Expo, hanno esposto alcuni fogli del Codice Atlantico di Leonardo da Vinci, nella Sacrestia del Bramante.

Ciò ha consentito ai visitatori del Cenacolo vinciano, di ammirare anche i disegni del grande maestro e di rendere maggiormente nota la stupenda collezione pittorica e libraria dell'Ambrosiana.


Il Codice Atlantico: Aria, Acqua, Terra, Fuoco

Una storia in movimento:
• È la più ampia e stupefacente collezione di fogli leonardeschi;
• il nome deriva dal suo grande formato, tipico di un atlante (mm 650×440);
• fu allestito nel tardo Cinquecento dallo scultore Pompeo Leoni, che raccolse in un solo grande volume di 402 fogli più di 1700 scritti e disegni vinciani;
• nel 1637 fu donato alla Biblioteca Ambrosiana insieme ad altri 11 manoscritti leonardeschi;
• sottratto da Napoleone e portato a Parigi, fece poi ritorno alla originaria sede milanese per non muoversi più.

Il materiale raccolto abbraccia l'intera vita intellettuale di Leonardo per un periodo di oltre quarant'anni, dal 1478 al 1519:

<• Contributi alla meccanica, matematica, astronomia, botanica, geografia fisica, chimica e architettura.

Disegni
 di ordigni da guerra, macchine per scendere sul fondo del mare o per volare, utensili e progetti architettonic

i e urbanistici.  

<• Aspetti teorici e pratici di pittura, scultura, ottica e prospettiva. Apologhi, favole e meditazioni filosofiche. 


               


Il nostro Progetto



1 – Sfascicolazione

I 1119 fogli del Codice Atlantico, da più di 40 anni rilegati in 12 volumi di tale peso da pregiudicarne la conservazione, sono stati sfascicolati e posti singolarmente in appositi passepartout in modo da poter essere preservati nelle migliori condizioni ambientali. Sarà così finalmente possibile rendere i disegni vinciani fruibili al grande pubblico.

2 – Allestimento della mostra

Un progetto di sei anni: 22 fogli esposti a rotazione, ogni 3 mesi circa, in ognuna delle due location previste. Due prestigiosi siti espositivi:

• la Sacrestia del Bramante in Santa Maria delle Grazie (per il solo periodo dell'Expo)
• la Sala Federiciana presso la Veneranda Biblioteca Ambrosiana (permanente)

3 – La nuova Aula Leonardi

Il percorso espositivo della Pinacoteca Ambrosiana si arricchisce di una nuova sala interamente dedicata a Leonardo. Nell'attuale sala che ospita l'affresco del Luini, che per l'occasione sarà restaurato dalla Prof.ssa Pinin Brambilla, celebre restauratrice del Cenacolo di Leonardo, verranno mostrati al pubblico il “Musico” di Leonardo e i principali dipinti di autori leonardeschi presenti in Ambrosiana.

4 – Attività connesse

• ristrutturazione dell'attuale Sala delle Accademie al fine di offrire al pubblico, al termine del nuovo percorso espositivo, locali adibiti a:

  • bookshop
  • punto di ristoro per uno spuntino veloce o una cena raffinata ed elegante
  • l'ampia sala attualmente adibita a bookshop e biglietteria diventerà la nuova Sala delle Accademie, garantendo uno spazio prestigioso, nel cuore della Biblioteca, per le conferenze e ogni tipo di attività accademica.

• digitalizzazione: scansione digitale di tutti i fogli del Codice Atlantico eseguita da MIDA informatica con scanner METIS-Systems;
ticketing on line: sistema di prenotazione ed emissione dei biglietti tramite un'apposita pagina web sul sito dell'Ambrosiana;
• realizzazione di prodotti multimediali a carattere didattico e divulgativo;
• merchandising: commercializzazione di un'ampia gamma di prodotti, dalle edizioni limitate per studiosi e appassionati d'arte all'oggettistica per il mass market.


Uno sguardo verso il futuro

• rendere sempre più Milano un polo attrattivo di primaria importanza nel panorama turistico mondiale;
• sottolineare il ruolo centrale della Veneranda Biblioteca Ambrosiana nell'ambito culturale nazionale e internazionale;
• rilanciare la Veneranda Biblioteca Ambrosiana come tappa fondamentale nel circuito turistico milanese.

VENERANDA BIBLIOTECA AMBROSIANA Piazza Pio XI, 2 - 20123 Milano, Italy MM1-Cordusio / MM3-Duomo +3902806921 +390280692215 - Visualizza MAPPA
P.I. 04196990156 Copyright @ 2009 Veneranda Biblioteca Ambrosiana. Tutti i diritti riservati
il Curatore Fabio Trazza, gestione dall'Ambrosiana, in Torretta +390280692305 / +390280692339